Doctor's Search

Chirurgia orale

 

La chirurgia orale è la branca dell’odontoiatria che si occupa di diversi interventi chirurgici all’interno del cavo orale. L’anestesia che si usa oggi assicura di ottenere i risultati desiderati senza dolori.

Alcuni degli interventi chirurgici più richiesti sono

  • Apicotomia
  • Estrazione
  • Cistectomia
  • Odontoma
  • Il trapianto
  • Impianti dentali
 
L’apicotomia

L’apicotomia è l’intervento chirurgico che si applica nel caso ci siano processi patologici (tipo infezioni) sull’apice della radice, che possono essere causati da infiammazione o devitalizzazione di un nervo dentale.

Se non è possibile rivitalizzare in nessun modo il dente, l’apice della radice viene rimosso.

L’apicotomia e la resezione della radice sono due cose diverse. Durante la resezione viene rimossa tutta la radice e non solo l’apice.

L'estrazione

L’estrazione è l’intervento durante il quale si asporta un dente o una radice dall’alveolo dentale.

Di regola si applica solo nel caso in cui altri metodi di cura non abbiano dato risultati desiderati oppure quando il dente è talmente danneggiato da non poter essere salvato con nessuna terapia.

 

La cistectomia

Lacistectomia dentale è l’asportazione chirurgica di una cisti, ossia di una cavità patologica coperta dai tessuti che contiene liquidi.

L'implantologia

L’inserimento di un impianto dentale ha lo scopo di sostituire uno o più denti mancanti.

Alla chirurgia orale appartiene anche la chirurgia gengivale e la ricostruzione del cavo orale. Se il dente del giudizio non cresce in maniera regolare bisogna eseguirne l’estrazione chirurgica al più presto possibile. 

 

Il trapianto

Iltrapianto è l’intervento chirurgico grazie al quale si ottiene la rigenerazione ossea dentale.

Impianti dentali

L’estrazione del dente del giudizio impattato è diversa dall’estrazione di altri denti. È un intervento che dura di più e si esegue con l’anestesia locale